CAB

JOIN.IT

5x1000

Sponsor & Pubblicità

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Aggiungici su...

FacebookYoutube


Designed by:

ISCRIZIONI STAGIONE 2016/2017

Scarica il MODULO di ISCRIZIONE STAGIONE 2016/2017!

L'iscrizione potrà essere riconsegnata in segreteria OSGB negli orari riportati nell'articolo sottostante.

 

Carissimi tutti,

io e il consiglio direttivo desideriamo rendervi partecipi dei motivi che ci hanno indotto a determinare un aumento delle quote per la prossima stagione.

Siamo consapevoli che aumentare le quote in un periodo di difficoltà generalizzata possa creare difficoltà in qualcuno, così come siamo consapevoli che la nostra società ha come missione quella di poter essere accessibile a tutti per educare attraverso lo sport.

Tuttavia proprio per poter salvaguardare quello che sino ad ora si è fatto, dobbiamo essere realistici anche con riferimento alla parte economica.

Crediamo che informare onestamente di quelli che sono anche questi aspetti sia non solo un segno di trasparenza, ma anche utile per far comprendere alcune situazioni che “stanno dietro” alla gestione della nostra (sottolineo nostra) società sportiva.

Dietro questa scelta, ponderata, sofferta e combattuta in consiglio, c’è stata un’analisi economica degli ultimi cinque anni.

Da tempo le quote di iscrizione non sono più sufficienti a coprire le spese.

La cosa, che comunque era nota, non rappresentava un problema, in quanto le sponsorizzazioni e i (pochi ma sempre utili) fondi erogati a sostegno dello sport dagli enti pubblici coprivano la differenza, il che consentiva di poter mantenere le quote, per usare un termine da supermercato, “sottocosto”.

Un grande aiuto economico del resto veniva (e viene tuttora) dai tornei e dagli eventi organizzati presso il nostro oratorio.

Negli ultimi due bienni purtroppo gli introiti derivanti dalle sponsorizzazioni sono notevolmente calati.

A ciò si deve aggiungere che sempre negli ultimi anni le federazioni sportive, anche per adeguarsi a norme nazionali o regionali, hanno introdotto regole che a loro volta hanno comportato dei nuovi costi.

Ci riferiamo, ad esempio, alla necessità di dotarsi di defibrillatori (ed alla conseguente formazione -con corsi a pagamento- di persone che li possano usare in caso di necessità), alla necessità di far svolgere ad allenatori e/o dirigenti accompagnatori corsi specifici (anche questi a pagamento), alla necessità di munirsi di certificazioni per impianti, di predisporre manutenzioni programmate (che necessitano di accantonamenti), ecc. ecc.

Aggiungiamo che l’aumento degli iscritti e la conseguente necessità di reperire strutture esterne per gli allenamenti (ad esempio Brugarolo) hanno aumentato anche i costi per gli impianti.

Gli introiti che quindi derivano dalle manifestazioni (peraltro in modo scarsamente prevedibile perché risentono, molto banalmente, delle condizioni meteo che di anno in anno caratterizzano i singoli eventi) non sono sufficienti per mantenere le attuali quote di iscrizione.

Le quote quindi, se pur rimarranno sempre “sottocosto”, verranno aumentate di circa 30 euro.

Il fatto che l’aumento sia comunque contenuto è anche grazie al fatto che tutti gli allenatori/dirigenti/accompagnatori ecc. ecc. prestano la loro attività gratuitamente, il che permette di mantenere bassi i costi di gestione. Non possiamo quindi che continuare a ringraziare tutti coloro che donano il loro tempo per i nostri ragazzi.

Rimane infine invariata la prassi per cui la nostra società, a differenza di altre, non chiede un contributo economico a parte per il vestiario che viene consegnato sia alla prima iscrizione sia quando i ragazzi crescono e cambiano la taglia.

Per favorire le famiglie con più figli si è comunque prevista una quota ridotta sulle seconde iscrizioni e la gratuità sulla terza.

Auspichiamo che le spiegazioni fornite possano quindi far comprendere come l’aumento delle quote sia stata una scelta necessaria proprio per salvaguardare il futuro della nostra società.

Certi della Vs. comprensione, auguriamo a tutti una nuova felice stagione, ricca di impegno, di crescita, di valori e di sport.


Il Presidente e il Consiglio Direttivo