Statuto Societario 3

Art.6) PATRIMONIO

II patrimonio e i mezzi finanziari sono destinati ad assicurare l’esercizio dell’attivita’ sociale.

Il patrimonio dell’Associazione e’ costituito dai beni mobili di proprieta’, dai depositi bancari e dai valori di cassa derivanti dalle quote sociali, dai proventi delle iniziative deliberate dal Consiglio, dai contributi degli Enti locali e da elargizioni di associati e di sostenitori.

E’ inoltre costituito da trofei aggiudicatisi definitivamente in gare, da materiali, attrezzi, indumenti; dal “parco atleti” secondo le consuetudini e le norme vigenti in materia.

L’adesione all’Associazione non comporta obblighi di finanziamento o di esborso ulteriori rispetto al versamento originario. E’ comunque facolta’ degli aderenti all’Associazione effettuare versamenti ulteriori rispetto a quelli originari e a quelli annuali.

I versamenti al patrimonio sociale possono essere di qualsiasi entita’, fatti salvi i versamenti minimi come sopra determinati per l’adesione annuale, e sono comunque a fondo perduto; i versamenti non sono quindi rivalutabili ne’ ripetibili in alcun caso; nemmeno in caso di scioglimento dell’Associazione, ne’ in caso di morte, di estinzione, di recesso o di esclusione dall’Associazione, puo’ pertanto farsi luogo alla richiesta di rimborso di quanto versato all’Associazione a titolo di versamento al patrimonio sociale.

Il versamento non crea altri diritti di partecipazione e, segnatamente, non crea quote indivise di partecipazione trasmissibili a terzi, ne’ per successione a titolo particolare ne’ per successione a titolo universale per atto tra vivi, a eccezione dei trasferimenti a causa di morte.

Il Consiglio Direttivo annualmente stabilisce la quota di versamento minimo da effettuarsi all’atto dell’adesione all’Associazione da parte di chi intende aderirvi e la quota annuale dovuta da parte di chi e’ gia’ socio.

I contributi dei soci sono dovuti per l’anno sociale in corso qualunque sia il momento dell’avvenuta iscrizione da parte dei nuovi soci.

Il socio dimissionario o che comunque cessa di far parte dell’Associazione, e’ tenuto al pagamento del contributo sociale per tutto l’anno sociale in corso.

La tutela del patrimonio dell’Associazione e’ affidata dal Consiglio Direttivo ad alcuni Responsabili di Ambito (amministrazione, tesoriere, tecnico, strutture) come meglio specificato in seguito, e al Presidente.

<<Indietro Avanti>>